RVR Restauri Restauro e conservazione di affreschi dipinti murali, paramenti lapidei, stucchi intonaci storici, consolidamenti
Ritocco finale delle superfici affrescate all'interno del Palazzo dei 300 - Treviso.

Ritocco finale delle superfici affrescate all'interno del Palazzo dei 300 - Treviso.

Restauratrice all'opera nella fase di consolidamento tramite iniezioni.

Restauratrice all'opera nella fase di consolidamento tramite iniezioni.

Particolare della chiesa parrocchiale di S.Andrea Apostolo - Toscolano Maderno (BS).

Particolare della chiesa parrocchiale di S.Andrea Apostolo - Toscolano Maderno (BS).

Chiesa di San Pietro e Paolo a Ceniga - Dro - (TN).

Chiesa di San Pietro e Paolo a Ceniga - Dro - (TN).

Chiesa dell' Annunciazione di Maria a Varone (TN)

la Chiesa dell'Annunciazione della Beata Vergine Maria a Varone di Riva del Garda (TN)

 La chiesa si presenta a navata unica con due altari laterali; il presbiterio è ampio e profondo e termina con l'abside. Il soffitto presenta un alternarsi di avvolti ad arco e a cupole. Vicino all'ingresso, in una nicchia a forma di capitello, vi è la statuetta di Sant'Antonio di Padova, a ricordo di un voto espresso durante la prima guerra mondiale. Su lato opposto, in altro capitello, è posta la statua di San Giuseppe con il Bambino. I due altari laterali sono dedicati al Sacro Cuore di Gesù e all'Immacolata. In quest'ultimo altare la statua della Vergine è opera incompiuta dello scultore altoatesino Pendi e venne posta nella chiesa del Pernone nel 1870.

Altre immagini di santi sono raffigurate alle pareti, in nicchie anch'esse dipinte. Ai lati nord e sud del presbiterio troviamo due grandi tempere. Quella a settentrione descrive le fasi che precedettero la battaglia a Ponte Milvio. Costantino circondato dai suoi soldati vede, in uno squarcio luminoso fra le nubi, la croce. Nel cartiglio è riportata la scritta «In hoc signo vinces». Se si considera il periodo storico in cui l'opera è stata realizzata (epoca fascista), si può cogliere la sotterranea intenzione del dipinto di ricordare l'accordo Chiesa-Stato avvenutocon la firma dei Patti Lateranensi. Senza allusioni politiche e più esplicita nel suo messaggio è la seconda tempera che raffigura Gesù maestro circondato
dai suoi discepoli che egli sta preparando al sacro compito dell'evangelizzazione.

Nelle vele della volta sono raffigurati i quattro evangelisti, a ricordo di una tradizione riscontrabile nelle antiche chiese della valle. L'altare maggiore è posto su due livelli: in avanti la mensa con gli ingressi laterali, dietro la "parte alta" dell'altare. Il complesso marmoreo è opera settecentesca dei maestri lapicidi di Castione Giovanni Sartori, Domenico dal Rì e Antonio Scarceri e proviene dalla vecchia chiesa del Pernone. La pala dell'altare maggiore raffigura l'Annunciazione;
risale probabilmente ai primi decenni del Settecento, ed era stata posta nella chiesa del Pernone nel 1782.

Nella calotta dell'abside è raffigurato infine Cristo, Re dell'Universo.


la Chiesa dell'Annunciazione della Beata Vergine Maria a Varone di Riva...

restauro affreschi ed elementi lapidei interni ed esterni

Dopo circa un anno di chiusura al pubblico e d'intenso lavoro di...

Chiesa di S.Maria Assunta "detta delle Muneghette" a Saonara...

L'arte del restauro degli affreschi Il recupero di statue e opere in...
Vai all'archivio